BANDO CULTURA 2018

L’edizione 2018 del Bando Cultura, declinato anche sulla base dei risultati dell’indagine condotta, in collaborazione con Fondazione Fitzcarraldo di Torino, nei primi mesi dell’anno sulle caratteristiche e i fabbisogni espressi dalle associazioni culturali dei territori di riferimento, prevede tre ambiti principali di attività:

  1. Programmazione di eventi, iniziative e manifestazione a carattere temporaneo
  2. Valorizzazione di beni culturali
  3. Educazione alla cultura, all’arte e alla creatività

La Fondazione intende sostenere in via prioritaria quelle iniziative e quei progetti culturali che spingano le organizzazioni e le istituzioni culturali del territorio verso un “salto di qualità”. Per tale ragione, assume un rilievo centrale il contenuto di “innovazione” che deve caratterizzare le proposte progettuali, da non intendersi esclusivamente come ricorso a nuove tecnologie ma, in generale, come l’introduzione di elementi di discontinuità e di miglioramento rispetto a prassi, approcci e metodi consolidati ma ormai poco efficaci e, quindi, superabili.

Potranno presentare istanza di contributo i Comuni, gli Enti e le Organizzazioni artistico-culturali operative da almeno due anni dei territori delle province di Verona, Vicenza, Belluno, Ancona e Mantova o le cui attività progettuali insistano nei citati territori.

La proposta progettuale presentata dovrà fare riferimento ad uno solo degli ambiti di intervento. Le attività previste non dovranno essere antecedenti il 1 gennaio 2018 e dovranno concludersi entro e non oltre il 28 febbraio 2019.

Per i progetti che rientrano negli ambiti “Eventi e manifestazioni” e “Valorizzazione dei beni culturali”, il contributo richiedibile alla Fondazione non dovrà essere inferiore a euro 20.000 né superiore ad euro 50.000.

Per i progetti che invece rientrano nell’ambito “Educazione alla cultura, all’arte e alla creatività” il contributo richiedibile alla Fondazione non dovrà essere inferiore a euro 10.000 né superiore ad euro 20.000.

Per tutte le iniziative progettuali è richiesto un cofinanziamento almeno pari al 30%  dei costi complessivi.

 

SCARICA IL TESTO DEL BANDO (PDF)

A supporto della definizione progettuale ed in coerenza con le disposizioni contenute nel Bando è stato predisposto un Documento “Linee Guida” che contiene alcuni suggerimenti ed informazioni funzionali ed indicazioni di utilità.

CONSULTA LE LINEE GUIDA (PDF)

SCARICA IL FACSIMILE DELLA MODULISTICA (PDF)

IN ARRIVO

APERTO

CHIUSO

IN VALUTAZIONE

VALUTAZIONE CONCLUSA

In risposta al Bando Cultura 2018, che sì è chiuso il 13 luglio, sono pervenute 143 domande di contributo con un importo richiesto pari a circa 4,34  milioni di euro. Il rapporto tra risorse disponibili e risorse richieste in affiancamento è di 1:2,55.

La Fondazione ha sostenuto 64 progetti nell’ambito del budget dedicato al bando pari ad € 1,5 milioni integrato con risorse extra.

 

DOMANDE FREQUENTI

Nel caso in cui il progetto presentasse connessioni con più ambiti (ad esempio, nel caso di eventi organizzati dentro siti di interessi culturali, o attività laboratoriali didattiche realizzati dentro musei), si dovrà individuare la categoria principale sulla base della descrizione degli ambiti fornita nel documento di bando.

La procedura on-line messa a disposizione per la compilazione dei progetti prevede tre categorie di partner:

  • a. Partner percettore = è il partner che, realizzando direttamente alcune azioni progettuali, si candida a ricevere una quota parte del contributo della Fondazione. In questo caso è necessario che il partner percettore sia soggetto idoneo a ricevere contributi dalla Fondazione e, in caso sia soggetto privato, è necessario allegare all’istanza di contributo copia del relativo Statuto dell’Ente.
  • b. Partner finanziatore = è il partner che contribuisce alla realizzazione del progetto apportando risorse economiche, che contribuiscono alla realizzazione del budget di progetto. Se si classifica un partner come finanziatore, in procedura on-line andrà indicata anche l’importo delle risorse economiche destinate al progetto e la natura del contributo, se già acquisito o semplicemente solo richiesto.
  • c. Partner sostenitore = è il partner che contribuisce alla realizzazione del progetto mettendo a disposizione competenze, know how, servizi o beni in kind (a titolo gratuito).

In termini generali non si configurano come partner l’ente o il soggetto che attribuisce un semplice patrocinio o una semplice generica adesione al progetto e, naturalmente, i fornitori e prestatori di servizio. Un soggetto può naturalmente essere presente in più categorie di partenariato (particolarmente importante identificare i partner percettori e finanziatori), nel qual caso in procedura andrà registrato più volte.

Sì, è possibile. Va in ogni caso tenuto presente che tali soggetti non possono ricevere in alcun modo contributi dalla Fondazione né direttamente né indirettamente (si rimanda alla lettura dell’art. 8 del Regolamento per le Attività Istituzionali disponibile sul sito internet della Fondazione) e pertanto non possono figurare come partner percettori.

Con il bando Cultura 2018 la Fondazione concentra il proprio sostengo su attività ed iniziative il cui svolgimento interessi l’esercizio in corso e che prevedano la propria conclusione, al più, entro il mese di febbraio 2019. La scelta operata è giustificata dalla volontà di non creare possibili sovrapposizioni con il bando cultura 2019 che nelle intenzioni dovrebbe essere promosso nei primi mesi de prossimo esercizio.

Area arte e promozione della cultura

Anno 2018


Stato del bando: Chiuso


Scadenza: 13 luglio 2018 ore 17.00


Risorse assegnate: euro 1.500.000


Orari di consulenza: dal lunedì al venerdì dalle 11.00 alle 13.00


Riferimenti: Alessandra Gugole, Luciano Aldrighetti


Contatti referenti: consulta la sezione STAFF (link alla pagina)


Help desk tecnico
area riservata
:
e-mail help desk 051-78.03.97 (tasto 1: assistenza clienti) dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.00


Iniziative correlate