fbpx
Scroll Top

APPROVATO IL DOCUMENTO DI PROGRAMMAZIONE 2021

In crescita le risorse disponibili pari a 21 mln di euro (+5%); protagonista dell’Azione emblematica la valorizzazione del capitale umano e le giovani generazioni

Il Consiglio Generale, presieduto da Alessandro Mazzucco, ha approvato il Documento di Programmazione Annuale 2021, confermando le linee di intervento annuali per le finalità e gli obiettivi strategici contenuti nel Documento di Programmazione Pluriennale 2020-2022 ed appostando risorse per 21 milioni di euro, in crescita del 5% rispetto al dato previsionale.

La nuova programmazione, frutto del lavoro di consultazione, analisi e approfondimento delle Commissioni Tematiche composte dai Consiglieri Generali della Fondazione, sarà realizzata in stretta integrazione con quanto avviato propedeuticamente nel 2020, consolidandone gli obiettivi.

Il DPA 2021 conferma infatti la centralità dei principi guida inseriti nel piano 2020:

  • la capitalizzazione delle esperienze più significative promosse sui territori;
  • stimolo allo sviluppo economico e di formazione di nuove imprenditorialità con una spinta al digitale ed al futuro;
  • il lavoro di rafforzamento delle competenze investendo, anche in ottica prospettica, nella qualità delle iniziative sostenute;
  • la creazione di reti e partnership stabili e significative, come leva strategica per generare impatto e affrontare la complessità dei contesti di riferimento;
  • l’adozione di approcci sistemici ed integrati superando le verticalità settoriali;
  • la condivisione della conoscenza, facilitando la diffusione di buone pratiche, favorendo il confronto e mantenendo al centro dei programmi strategici adeguate azioni di monitoraggio e valutazione riflessiva.

L’azione emblematica sarà realizzata all’interno dell’Obiettivo 2 che quest’anno vede assegnate risorse per oltre 8 milioni di euro. Si tratterà di una Call for proposals dedicata alle “Alleanze territoriali per il successo formativo, la competitività e la valorizzazione del protagonismo giovanile”.  L’obiettivo è quello di sostenere l’integrazione formazione-lavoro, selezionando programmi territoriali, anche di durata pluriennale, condivisi da una rete di soggetti (enti, imprese, istituzioni) finalizzati a integrare il mondo delle imprese e quello della formazione, promuovendo nelle nuove generazioni  la capacità di creare iniziative imprenditoriali.

Il documento è consultabile nella sezione dedicata Documenti Programmatici.

Qui è possibile leggere e scaricare il comunicato stampa dedicato all’approvazione del Documento di Programmazione Annuale 2021.

Altri aggiornamenti

Festival Organi Storici: 25 concerti che abbracciano tutta Verona

Inizia domani la tredicesima edizione della rassegna musicale che valorizza gli strumenti presenti sul territorio ed esalta giovani talenti di livello internazionale

I robot ci rubano il lavoro? Il progetto Digital Corner contro la disoccupazione tecnologica

L’iniziativa sostenuta dal Fondo per la Repubblica digitale mira a rafforzare le competenze digitali di 250 adulti tra i 34 e i 50 anni attraverso una serie di percorsi gratuiti

Upskill Belluno e Ancona: al via la seconda edizione del programma di innovazione

Fondazione Cariverona e Upskill 4.0 di nuovo insieme per rilanciare lo sviluppo del territorio grazie al coinvolgimento degli studenti degli ITS, delle università e delle imprese

Il Consiglio generale avvia la procedura di nomina di due nuovi membri

I candidati devono avere esperienze significative nel campo dell’istruzione e della formazione o nell’ambito dell’innovazione scientifica e tecnologica. Il termine per l’invio delle domande è fissato per domenica 21 luglio

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per ricevere la newsletter di Fondazione Cariverona. Lasciando i tuoi dati rimarrai aggiornato sui nostri bandi, iniziative ed eventi !