fbpx
Scroll Top

WELFARE ON STAGE 2 al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza

Presentati i nuovi 12 progetti selezionati dal bando Welfare & Famiglia

Presentati nel pomeriggio di mercoledì 9 maggio presso la Sala del ridotto del Teatro Comunale di Vicenza i 12 nuovi progetti selezionati nella seconda fase del Bando Welfare & Famiglia, in un evento condotto da Cristiano Seganfreddo accompagnato da interventi dialogati di Massimiano Bucchi e Laura Orestano.

I rappresentanti delle 12 associazioni ed enti delle province di Verona, Vicenza, Mantova e Ancona hanno dimostrato, accompagnati da slide e inserti video, le loro competenze di progettazione e “public speaking”, valutate da una giuria composta di esperti provenienti da Fondazione Fitzcarraldo, Fondazione Caritro, Fondazione CariForlì, Fondazione CRCuneo, Confindustria Vicenza e Sol.Co Verona.

In apertura all’evento il direttore generale Giacomo Marino ha voluto ricordare come nuovamente, con Welfare on Stage 2 e il bando Welfare e Famiglia la Fondazione abbia voluto erogare competenze e contenuti, tramite percorsi formativi multidisciplinari.

I tre speech valutati come più efficaci e che hanno ricevuto un riconoscimento di mille euro ciascuno, da spendere in aggiornamenti hardware e/o software sono risultati essere quelli di della Cooperativa Sociale I Piosi  di Sommacampagna (VR)  con il progetto OH! Opportunity Hub! presentato da Massimo Merlini; della Ulss 7 Pedemontana di Bassano del Grappa (VI) con il progetto “Tessitori di Territori” presentato da Marco Lo Giudice e del Comune di Filottrano (Ancona) con il progetto “La fabbrica del welfare, un laboratorio di legami sociali” presentato da Giulia Accorroni.

La valutazione dei progetti definitivi presentati dai 12 enti selezionati sarà effettuata nelle prossime settimane dal Consiglio di amministrazione della Fondazione e troverà evidenza nella sezione “Contributi deliberati” di questo sito.

Qui di seguito riportiamo i progetti che sono stati selezionati e presentati nell’evento “Welfare on Stage2”.  L’Ulss 7 Pedemontana di Bassano del Grappa ha presentato “Tessitori di Territori”. Il Comune di San Giovanni Lupatoto, della provincia di Verona, ha presentato “Family+ per un welfare a misura di famiglia”. La Cooperativa sociale Pedagogika di Vicenza ha presentato il progetto “Senior-Mente” piano per il supporto all’invecchiamento attivo, alla non autosufficienza e ai caregiver. La Cooperativa sociale Filo Continuo di Pescantina (VR) ha presentato “Stare meglio si può”. La Cooperativa sociale Comunità Papa Giovanni XXIII ha presentato “Reti di Comunità sul territorio vicentino”. L’Associazione Rindola impresa sociale di Vicenza ha presentato il progetto “Anziani in azione” per servizi di cura nei luoghi della quotidianità. La Cooperativa sociale I Piosi di Sommacampagna (VR) ha presentato “Oh! Opportunity Hub!”. Il Comune di Ancona ha presentato il progetto “Un quartiere… in Comune”. L’Istituto Nazionale riposo e cura per anziani -INRCA ha presentato “InnFam” riguardante l’innovazione sociale e tecnologica verso le famiglie che assistono malati affetti da Alzheimer. L’associazione Donnextrà Onlus di Mantova ha presentato il progetto “Ri-Abilità”. La Fondazione Opera Pia Ciccarelli Onlus ha presentato “Una piattaforma innovativa per il Sharing Welfare”; e il Comune di Filotrattano (Ancona) ha presentato il progetto “La Fabbrica del Welfare” un laboratorio di legami sociali a Filotrattano.

 

Vai al Comunicato Stampa

 

Altri aggiornamenti

Infermiere di famiglia: a Sedico 70 persone fragili assistite in sei mesi

Attraverso l’introduzione di questa nuova figura, il progetto del Comune di Sedico punta a fornire un’assistenza socio-sanitaria a 360 gradi in grado di mettere in rete e valorizzare le risorse del territorio

Non sono emergenza: una nuova luce sul disagio degli adolescenti

La campagna comunicativa racconta la condizione giovanile attraverso un fotoreportage, un documentario e un report statistico per promuovere una narrazione alternativa del fenomeno

Bando STeP: insieme per la crescita sostenibile dei territori

L’iniziativa mette a disposizione 2 milioni di euro per progetti in grado di attivare e coinvolgere la comunità nella risposta ai bisogni locali

Da lineare a circolare: l’educazione del bando Format per un nuovo modello economico

L’iniziativa mette a disposizione 1,5 milioni di euro per progetti di formazione ed empowerment in grado di creare buone pratiche di produzione o consumo

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per ricevere la newsletter di Fondazione Cariverona. Lasciando i tuoi dati rimarrai aggiornato sui nostri bandi, iniziative ed eventi !