fbpx
Scroll Top

MOZART PASSA A VICENZA

Tre concerti registrati a Palazzo Giustiniani Baggio per ricordare i 250 dalla sosta che il giovane Amadè fece nella città del Palladio nel 1771

Per celebrare il 250° anniversario del breve soggiorno di Mozart a Vicenza, la Società del Quartetto, grazie a un’idea di Andrea Marcon, proporrà dal 14 al 16 marzo tre concerti in streaming, visibili gratuitamente sui propri abituali canali digitali. Il programma sarà diviso fra quartetto d’archi e fortepiano, e proporrà alcune pagine famose ed altre in varia maniera collegate all’epoca del primo viaggio in Italia, avvenuto tra la fine del 1769 e la fine di marzo del 1771. I concerti saranno videoregistrati a palazzo Giustiniani Baggio in Vicenza e avranno per protagonisti la fortepianista Temenuschka Vesselinova e il quartetto d’archi Venethos Ensemble.

Mozart, alla metà del marzo di 250 anni fa, trascorse 48 ore nella città del Palladio. Un musicista-ragazzino in viaggio per lavoro con il padre, che lo aveva accompagnato in giro per la Penisola, da Verona a Bologna, da Milano a Torino, da Roma a Napoli e poi, tornando indietro, a Venezia e a Padova: un itinerario durato oltre 15 mesi, studiato per sfruttare al meglio l’indubbia genialità di quel figlio-prodigio, che incluse anche la cittadina palladiana.

Gli appuntamenti musicali sono registrati nelle sale di Palazzo Giustiniani Baggio di Vicenza, sede vicentina della Fondazione Cariverona saranno visibili Il 14, 15 e 16 marzo alle 18.30 in streaming sul canale YouTube della Società del Quartetto.

Potete avere maggiori informazioni sul programma e leggere l’introduzione all’ascolto di Cesare Galle sul sito della Società del Quartetto.

Altri aggiornamenti

Cambiare il mondo uno scambio (interculturale) alla volta

Si è tenuta ieri la cerimonia di consegna delle borse di studio Intercultura che permetteranno a 11 studenti di talento di trascorrere il prossimo anno scolastico in Paesi dell’America Latina, dell’Europa e dell’Asia

Bando Welfare generativo: risposte concrete per combattere le nuove povertà

L’iniziativa da 3 milioni di euro sostiene azioni che – grazie al coinvolgimento e all’ascolto delle comunità e alla partecipazione dei destinatari finali dei servizi – soddisfino con maggior efficacia i bisogni locali

Tavolo di innovazione: quali sono i bisogni del terzo settore?

L’evento, firmato Foundation Open Factory, è in programma per martedì 25 giugno in Fondazione: sono invitati tutti gli enti interessati a trovare risposte originali alle proprie esigenze

Formazione gratuita per nuove competenze digitali e soft skills

Iniziano i primi 23 corsi sostenuti dal bando Prospettive del Fondo per la Repubblica Digitale per donne e uomini disoccupati o inattivi tra i 34 e i 50 anni

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per ricevere la newsletter di Fondazione Cariverona. Lasciando i tuoi dati rimarrai aggiornato sui nostri bandi, iniziative ed eventi !