fbpx
Scroll Top

FONDO ALTO BORAGO

Il progetto veronese per promuovere tra i cittadini la conservazione della biodiversità sulle colline della Valpolicella

Fondo Alto Borago (FAB) è un progetto di azione collettiva promosso dall’associazione di promozione sociale veronese Il Carpino, nato con l’obiettivo di promuovere la conservazione della biodiversità dell’area dell’Alto Borago, situata a cavallo tra i comuni di Verona e di Negrar di Valpolicella, definendo e attuando forme di gestione sostenibili e strategie di valorizzazione dell’area, attraverso il coinvolgimento dei cittadini, delle comunità locali e delle imprese del territorio.

Grande importanza sarà data a meccanismi di partecipazione della cittadinanza in campagne di raccolta di dati ambientali tramite strumenti di citizen science, percorsi partecipativi nel processo di definizione e di gestione del Piano Ambientale, percorsi didattici che prevedono attività nelle scuole primarie e secondarie della provincia di Verona e nella stessa area FAB, visite guidate con guide ambientali ed esperti.

Il progetto supporta inoltre una ricerca etnografica che si pone come fine ultimo quello di creare e rinforzare il senso di comunità delle persone legate, direttamente e indirettamente, al FAB, di sviluppare il senso di appartenenza e consapevolezza che porti, in futuro, al riconoscimento della valenza storica, culturale e ambientale di quest’area naturale. Gli abitanti saranno, quindi, i primi “custodi” del FAB.

I volontari e gli esperti del Progetto FAB stanno lavorando già da maggio del 2021 alla campagna di censimento di fiori e orchidee, ma ora l’attività viene allargata a uccelli, mammiferi, rettili, anfibi, insetti, farfalle e storie con il coinvolgimento di tutta la cittadinanza che potrà inviare le proprie segnalazioni al database FAB tramite You FAB, il progetto di “citizen science” dedicato.

Le azioni previste dal progetto si suddividono in cinque aree tematiche:

  • Studio naturalistico ZSC Vajo Galina e Progno Borago
  • Redazione del piano delle azioni di conservazione per l’area FAB e realizzazione di alcuni interventi di gestione dimostrativi: intervento sui prati aridi
  • Educazione e didattica ambientale
  • Miglioramento della fruizione e della conoscenza dell’area FAB
  • Ricerca storica, letteraria ed etnografica sul senso e sui saperi dei luoghi

Maggiori informazioni sul progetto e su come partecipare alle segnalazioni e agli eventi sono disponibili sul sito dedicato del Fondo Alto Borago.

Altri aggiornamenti

Infermiere di famiglia: a Sedico 70 persone fragili assistite in sei mesi

Attraverso l’introduzione di questa nuova figura, il progetto del Comune di Sedico punta a fornire un’assistenza socio-sanitaria a 360 gradi in grado di mettere in rete e valorizzare le risorse del territorio

Non sono emergenza: una nuova luce sul disagio degli adolescenti

La campagna comunicativa racconta la condizione giovanile attraverso un fotoreportage, un documentario e un report statistico per promuovere una narrazione alternativa del fenomeno

Bando STeP: insieme per la crescita sostenibile dei territori

L’iniziativa mette a disposizione 2 milioni di euro per progetti in grado di attivare e coinvolgere la comunità nella risposta ai bisogni locali

Da lineare a circolare: l’educazione del bando Format per un nuovo modello economico

L’iniziativa mette a disposizione 1,5 milioni di euro per progetti di formazione ed empowerment in grado di creare buone pratiche di produzione o consumo

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per ricevere la newsletter di Fondazione Cariverona. Lasciando i tuoi dati rimarrai aggiornato sui nostri bandi, iniziative ed eventi !