fbpx
Scroll Top

FABSCHOOL DI ANCONA

Apre anche nel territorio marchigiano il quinto spazio di apprendimento informale per competenze digitali

L’iniziativa sostenuta con il Bando Giovani protagonisti 2019, vede Fondazione Edulife coordinare una rete interregionale che include Verona FabLab, Mantova FabLab, Schio Megahub, Belluno FabLab, Samacarda onlus e Consorzio Cata Belluno per un progetto che tocca tutti i territori nei quali opera la nostra Fondazione.

Ad Ancona l’impresa sociale Polo9 in collaborazione con Talent, l’Istituto Volterra Elia e Rinoteca apre ora due spazi di apprendimento informali dove sperimentare nuove tecnologie e accrescere competenze digitali: il primo rivolto a docenti e studenti (14-18 anni) dell’Istituto Volterra Elia e l’altro nella sede di Polo9 dedicato ai giovani dai 18 ai 30 anni.

Il Fab.school sarà inizialmente virtuale, adattabile alla sede di Polo9 ma mobile per spaziare in altri luoghi della città. Prenderà poi corpo anche a scuola, nell’Istituto Volterra Elia.

Fabschool Ancona ha una forte connotazione digitale, che punta a portare realtà virtuale e realtà aumentata anche nella progettazione di spazi della città, di eventi culturali e turistici, nello studio e nella didattica. Allo stesso tempo mantiene una forte attenzione alla relazione, al fare e alla contaminazione tra competenze e professionalità.

Sono spazi collaborativi che mirano alla connessione di: giovani e adulti, per uno scambio di competenze, della scuola e del territorio, per far conoscere alle aziende il lavoro tecnico dell’istituto attraverso project work, l’innovazione e l’esperienza, per formare dei digital coach capaci di ridurre le distanze generazionali create dalla trasformazione digitale.

Polo9 è l’impresa sociale capofila che insieme a Talent, Istituto Volterra Elia e Rinoteca svilupperà il progetto Fab.school per giovani di 16-30 anni della Provincia di Ancona con gli obiettivi di agevolare e potenziare il collegamento tra mondo della scuola e mondo del lavoro, innovare la didattica, contaminare settori diversi (educazione, sociale, digitale, nuovo artigianato) e fare rete sul territorio per acquisire best practices dalla rete interregionale.

Verranno realizzati all’interno del progetto: 15 laboratori di game making, progettazione app, percorsi di realtà aumentata, media education;  5 project work/mini hackathon promossi da scuola e impresa presso La Mole; un ciclo di formazione per docenti (adult community) su competenze digitali; una ricerca sulla valutazione e valorizzazione delle competenze acquisite dai ragazzi; ed infine una summer school con opportunità di scambio Italia- Estero.

Maggiori informazioni sul sito dedicato al progetto.

Altri aggiornamenti

Festival Organi Storici: 25 concerti che abbracciano tutta Verona

Inizia domani la tredicesima edizione della rassegna musicale che valorizza gli strumenti presenti sul territorio ed esalta giovani talenti di livello internazionale

I robot ci rubano il lavoro? Il progetto Digital Corner contro la disoccupazione tecnologica

L’iniziativa sostenuta dal Fondo per la Repubblica digitale mira a rafforzare le competenze digitali di 250 adulti tra i 34 e i 50 anni attraverso una serie di percorsi gratuiti

Upskill Belluno e Ancona: al via la seconda edizione del programma di innovazione

Fondazione Cariverona e Upskill 4.0 di nuovo insieme per rilanciare lo sviluppo del territorio grazie al coinvolgimento degli studenti degli ITS, delle università e delle imprese

Il Consiglio generale avvia la procedura di nomina di due nuovi membri

I candidati devono avere esperienze significative nel campo dell’istruzione e della formazione o nell’ambito dell’innovazione scientifica e tecnologica. Il termine per l’invio delle domande è fissato per domenica 21 luglio

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per ricevere la newsletter di Fondazione Cariverona. Lasciando i tuoi dati rimarrai aggiornato sui nostri bandi, iniziative ed eventi !