fbpx
Scroll Top

ENACTUS WORLD CUP 2018

Fondazione Cariverona e Fondazione Caritro a sostegno dell’innovazione sociale e dell’imprenditorialità sostenibile

Fondazione Cariverona, rappresentata dal suo Direttore Generale Giacomo Marino, e Fondazione Caritro con il Presidente Michele Iori e il Direttore Generale Filippo Manfredi, hanno partecipato all’Enactus World Cup 2018 a San Jose in California per sostenere la John Cabot University di Roma, il team italiano che ha vinto le finali italiane della seconda edizione di Enactus Italy Competition lo scorso giugno a Trento.

Con il progetto “Out Common Thread – A social enterprise aiding refugee women to pursue a job in tailoring, trough the refurbishing and sale of second-hand clothes” il team italiano ha sfidato le altre 36 nazioni presenti a Palo Alto per la finale mondiale per aggiudicarsi il primo premio tra i progetti più validi a livello di imprenditorialità sostenibile.

Il progetto Enactus è nato nel 1975 negli Stati Uniti con l’intento di valorizzare e divulgare le idee innovative degli studenti per migliorare la qualità della vita delle persone e agire in modo concreto per la salvaguardia dell’ambiente. Il focus è la collaborazione tra studenti, docenti universitari che mettono a disposizione la propria esperienza, e business leader che forniscono utili risorse.

L’Enactus World Cup è l’evento annuale che coinvolge più di 3.500 studenti, docenti e imprenditori da ogni parte del mondo, per mostrare come l’innovazione sociale possa creare un futuro migliore a livello globale. Ogni anno 72 mila studenti provenienti da più di 1.800 università di 36 paesi differenti gareggiano per promuovere il proprio progetto.

Durante l’evento di quest’anno era presente come ospite e motivatrice Condoleezza Rice, 66^ Segretario di Stato degli Stati Uniti e docente universitaria in Global Business presso la Stanford University, eletta nel 2005 da Forbes come la donna più potente del mondo. La Rice durante il secondo giorno della competizione ha tenuto un discorso sull’importanza di progetti innovativi per creare un maggiore impatto sulla sostenibilità a livello globale.

In quest’occasione il Direttore Generale Giacomo Marino ha avuto la possibilità di confrontarsi sui valori comuni e acquisire competenze utili per lo sviluppo dell’approccio futuro di Fondazione Cariverona in questi ambiti, al fine di aiutare le cinque province di riferimento della Fondazione a continuare a progredire nell’innovazione sociale e nello sviluppo economico.

Per maggiori informazioni sul progetto Enactus, vi invitiamo a visitare il loro sito.

Altri aggiornamenti

CULTURAinDIGITALE a Mantova: scuole, aziende e musei per l’innovazione tecnologica

L’evento, che si terrà venerdì 19 aprile, mira a stimolare la riflessione sui processi creativi e digitali per la promozione del patrimonio locale

B_Hub: un acceleratore di idee per il futuro sostenibile del Monte Grappa

Tra i risultati raggiunti dal progetto, che ha coinvolto le nuove generazioni del territorio, il sostegno a 13 iniziative e l’attivazione di un tavolo di lavoro sul protagonismo giovanile

Il mio Paradiso: Dante profeta di speranza

Dal 19 aprile al 16 giugno torna, a Castel San Pietro, la mostra multimediale che aiuta a riscoprire l’attualità del Sommo Poeta attraverso i commenti di Franco Nembrini e le illustrazioni di Gabriele Dell’Otto

Progetto Vanga: educazione e arte per combattere la crisi climatica

Le esperienze creative e formative vissute negli ultimi due anni dagli studenti di Vicenza sono state raccolte e trasformate in format replicabili, ora a disposizione di insegnati, educatori e genitori

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per ricevere la newsletter di Fondazione Cariverona. Lasciando i tuoi dati rimarrai aggiornato sui nostri bandi, iniziative ed eventi !