fbpx

CONTROLUCE

Nasce una web radio dall’idea dei tre studenti anconetani tra i vincitori del contest Una Volta Fuori

Una web radio completamente dedicata agli studenti. Questo il progetto realizzato da Alice Barucca, Matteo Burini e Elena Moreschi, studenti del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Ancona e vincitori del secondo premio al contest di Fondazione Cariverona Una Volta Fuori.

Il progetto prenderà il via a breve, nel prossimo febbraio, con la formazione a cura di esperti qualificati del settore radiofonico e della comunicazione, al fine di dotarsi di tutti gli strumenti necessari per intraprendere il percorso. A marzo il via delle trasmissioni dallo spazio messo a disposizione dal Comune di Ancona.

Il comune marchigiano ha messo i tre giovani studenti in contatto con la Cabina di Regia del Progetto Presente e con La Mole, dove nei mesi scorsi si sono potuti mettere alla prova con i primi step della produzione di contenuti per la piattaforma digitale. Complice la prima ondata pandemica, infatti, La Mole ha costruito per gli operatori culturali della città, la piattaforma digitale “Cultura Presente”, ospitata sul sito de La Mole. Su questa piattaforma è stata pubblicata la prima rassegna di Elena, Alice e Matteo da cui è nata l’idea della partecipazione al contest Una volta fuori con cui poter sostenere la web-radio.

Fondazione Cariverona ha sostenuto il progetto con uno stanziamento di 5mila euro di budget per permettere ai tre studenti di essere autonomi nell’allestimento e nella programmazione dei contenuti da qui ai prossimi mesi.

Lo spazio messo a disposizione dal Comune, oltre alle dotazioni tecniche ad hoc, risponderà a tutti i criteri di accessibilità, e anti-covid. Il palinsesto prevede una programmazione live quotidiana in diretta, in fasce da un’ora, con contenuti di attualità e in una forma che dia la possibilità ai giovani speakers e al pubblico di confrontarsi. Oltre a questo, la redazione metterà a disposizione della propria platea di ascoltatori podcast e playlist a tema.

Oltre al Fondo Mole, importanti partner del territorio saranno coinvolti e chiamati a dare il loro sostegno all’iniziativa, in primis l’Istituto Galilei, frequentato dai tre ideatori della web-radio. Il sogno di realizzarla nasce dalla necessità dei ragazzi di esprimersi e di farlo nel modo corretto. Sentirsi parte di una comunità ed esserlo effettivamente comporta responsabilità ma regala anche la possibilità di dare valore alla propria voce: a quella voce che spesso, in un’età come quella adolescenziale, si ha paura di mostrare. L’obiettivo del progetto è proprio questo: vivere l’opportunità di dedicarsi ad un’idea, facendolo con occhio critico e attento.

Queste le parole di Elena “Il progetto sazia la nostra necessità di sentirci parte di una comunità: la voce dei ragazzi è spesso vista come non abbastanza autorevole o professionale. È ciò su cui vorremmo lavorare, saperci esprimere in modo attento e critico”.

“È importante questo progetto che abbiamo ideato perché potrebbe essere un modo per metterci in gioco, venire a contatto con nuove realtà e creare una modalità di comunicazione in grado di portare la voce attiva di noi ragazzi all’interno della società”, dichiara Alice.

Secondo Matteo “La web radio nasce grazie al supporto dei ragazzi della Mole di Ancona, all’energia che abbiamo messo per realizzare il video per il bando, e dalla necessità di fare qualcosa per farci sentire davvero.”

Per info contattare: [email protected]

Altri aggiornamenti

FUTURE UP! AL VIA LE ACADEMY

Straordinaria la risposta dei territori al progetto dedicato alla costruzione delle competenze per generare progetti innovativi a forte impatto sociale

MOZART PASSA A VICENZA

Tre concerti registrati a Palazzo Giustiniani Baggio per ricordare i 250 dalla sosta che il giovane Amadè fece nella città del Palladio nel 1771

CANTIERE TERZO SETTORE

Il “Cantiere” della riforma gestito da CSVnet e Forum nazionale del Terzo settore per rendere la normativa accessibile a tutti gratuitamente

GUIDA ALL’EUROPROGETTAZIONE

Fondazione Cariverona in rete con altre Fondazioni di origine bancaria ed ACRI per fornire uno strumento per orientarsi nel sistema dei fondi comunitari

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per ricevere la newsletter di Fondazione Cariverona. Lasciando i tuoi dati rimarrai aggiornato sui nostri bandi, iniziative ed eventi !