fbpx
Scroll Top

CONCERTO DI NATALE 2020

Il tradizionale Concerto di Natale di Fondazione Cariverona arriva nelle case dei nostri territori di riferimento.

Il progetto Fondazione Cariverona Cultura mantiene vivo il tradizionale appuntamento con il Concerto di Natale, un’esperienza condivisibile per tutti dalla propria casa, diventando quest’anno un evento televisivo, radiofonico ed online.

Con la straordinaria partecipazione del soprano Roberta Invernizzi e della flautista Anna Fusek accompagnate dalla Venice Baroque Orchestra diretta dal maestro Andrea Marcon, verrà eseguito un programma dedicato alle musiche di Corelli, Scarlatti, Pez e Vivaldi.

Domenica 20 dicembre alle ore 16.55, tutti gli appassionati radioascoltatori potranno godere della messa in onda del Concerto di Natale nel prestigioso spazio musicale Domenica in Concerto di Radio RAI 3, il programma curato e condotto da Mauro Maugeri che offre l’ascolto di concerti provenienti dalle più diverse sale del mondo, dal Musikverein di Vienna alla Carnegie Hall di New York, dalla Kaisersaal di Würzburg al Parco della Musica di Roma, dall’Opera di Dubai alla Suntory Hall di Tokyo.

Il concerto verrà poi trasmesso in streaming sulla nostra pagina Facebook e sulle emittenti televisive locali con il seguente calendario:

VERONA

TeleArena
Giovedì 24 dicembre ore 21.15
Venerdì 25 dicembre ore 09.30
Sabato 26 dicembre ore 15.00
Domenica 27 dicembre ore 16.15

Radio Verona
Giovedì 24 dicembre ore 21.15

VICENZA

TVA
Mercoledì 23 dicembre ore 21.15
Venerdì 25 dicembre ore 16.15
Martedì 29 dicembre ore 10.00

TeleChiara
Domenica 27 dicembre ore 16.00

BELLUNO

TeleBelluno
Giovedì 24 dicembre ore 10.00
Venerdì 25 dicembre ore 15.30
Sabato 26 dicembre ore 20.00

TeleChiara
Domenica 27 dicembre ore 16.00

MANTOVA

TeleMantova
Giovedì 24 dicembre ore 21.15
Venerdì 25 dicembre ore 14.30
Sabato 26 dicembre ore 09.30

ANCONA

Radio Rai 5
Domenica 20 dicembre ore 16.55

STREAMING

Pagina Facebook di Fondazione Cariverona
Giovedì 24 dicembre ore 21.15

ROBERTA INVERNIZZI, soprano
ANNA FUSEK, flauto dolce e flauto sopranino
VENICE BAROQUE ORCHESTRA
ANDREA MARCON, direzione

Dal Battistero di San Giovanni in Fonte della Cattedrale di Verona

programma

ARCANGELO CORELLI (1653 – 1713)
Concerto grosso “Fatto per la Notte di Natale”, Op. VI, n.8
(Vivace – Grave;  Allegro;  Adagio -Allegro – Adagio;  Vivace;  Allegro – Pastorale;  Largo)

DOMENICO  SCARLATTI (1685 – 1757)
Salve Regina, per soprano, archi e basso continuo
Roberta Invernizzi, soprano 
“Salve Regina”
“A te clamamus”– Andante
“Nobis post hoc exilium”– Andante
“O clemens, o pia”– Adagio;  Amen- Allegro

ANTONIO VIVALDI (1678 – 1741)
Concerto in do maggiore, per flauto sopranino, archi e basso continuo, RV 443
Anna Fusek, flauto sopranino
(
 Allegro non molto;  Largo; Allegro molto)

JOHANN CHRISTOPH PEZ (1664 – 1716)
Concerto Pastorale in fa maggiore per due flauti dolci, archi e basso continuo
(Pastorale – Adagio; Presto; Grave; Presto; Adagio; Minuetto e Passacaglia; Aria)

 ANTONIO VIVALDI
“Nulla in mundo pax sincera”mottetto per soprano, archi e basso continuo, RV 630
Roberta Invernizzi, soprano
Aria: “Nulla in mundo pax sincera”
Recitativo: “ Blando colore oculos mundus”
Aria: “Spirat anguis inter flores”; Alleluia

Recentemente insignito del prestigioso riconoscimento del premio Händel 2021, è uno dei più famosi musicisti e specialisti nel campo della musica antica e della musica classica.

Nato a Treviso, ha studiato alla Schola Cantorum di Basilea, tra gli altri con Jean-Claude Zehnder, Hans Martin Linde e Jordi Savall e con Luigi Fernando Tagliavini, Hans van Niewkoop, Jesper Christensen, Harald Vogel e Ton Koopman.

Dall’incontro tra Andrea Marcon e Accademia di San Rocco è sorto nel 1997 il progetto Orchestra Barocca di Venezia – Venice Baroque Orchestra (VBO). L’orchestra dispone di musicisti attivi ormai da anni nel campo della musica antica ed è specializzata nell’esecuzione su strumenti originali.  Nell’attività dell’orchestra viene dato ampio spazio al repertorio italiano del ‘700, in particolare alla scuola veneta, e alla riscoperta del patrimonio operistico barocco. Significative le produzioni di opere inedite quali Orione di Francesco Cavalli, Olimpiade di Domenico Cimarosa, e la prima rappresentazione italiana del Siroe di G.F. Haendel.

VBO ha tenuto concerti in tutta Europa, negli Stati Uniti e in Giappone, esibendosi in alcune tra le più prestigiose sedi concertistiche, come la Royal Albert Hall (Proms), Barbican Center e Wigmore Hall di Londra; Théâtre des Champs Élysées e Théâtre du Châtelet di Parigi, Konzerthaus di Berlino, Concertgebouw di Amsterdam, Carnegie Hall e Lincoln Center di New York e molte altre.

Tra i solisti che collaborano con l’Orchestra Barocca di Venezia figurano: Giuliano Carmignola, Avi Avital, Cecilia Bartoli, Romina Basso, Mario Brunello, Gautier Capuçon, Franco Fagioli, Vivica Genaux, Roberta Invernizzi, Philippe Jaroussky, Magdalena Kožená, Katia e Marielle Labèque, Julia Lezhneva, Sara Mingardo, Victoria Mullova, Anna Netrebko, Patricia Petibon, Andreas Scholl, Chouchane Siranossian.

VBO, sotto la direzione di Andrea Marcon, ha al suo attivo registrazioni discografiche per Sony Classical, Deutsche Grammophon-Archiv, Naïve, Erato con le quali ha ottenuto i riconoscimenti della stampa specializzata (quattro Diapason d’Or, Gramophone, Choc de l’année de le Monde de la Musique 2001, Echo Preis 2002 e 2003). Nel 2007 l’Orchestra è stata premiata con l’Edison Klassiek Award 2007 per il CD Sinfonie e Concerti per Archi di Vivaldi registrato per Deutsche Gramophon-Archiv. Tra le più recenti registrazioni dell’orchestra, il CD di concerti di A. Vivaldi con Avi Avital è stato premiato con l’Echo Classic 2015, mentre il CD con Philippe Jaroussky di arie di N. Porpora per l’etichetta Erato ha ricevuto una nomination ai Grammy 2015. L’ultima registrazione dell’orchestra, con concerti per violino di G. Tartini con la violinista Chouchane Siranossian e sotto la direzione di Andrea Marcon, è stato pubblicato nel febbraio 2020 da Alpha.

VENICE BAROQUE ORCHESTRA

Violini primi: Gianpiero Zanocco, Massimiliano Tieppo, Giacomo Catana, Mauro Spinazzè

Violini secondi: Giorgio Baldan, Francesco Lovato, Anna Fusek, Giuseppe Cabrio

Viole: Alessandra Di Vincenzo, Sara Gomez Yuta, Marialuisa Barbon

Violoncelli: Massimo Raccanelli, Federico Toffano

Violone: Alessandro Pivelli

Flauti: Anna Fusek, Priska Comploi

Liuto: Gianluca Geremia

Organo: Giulio De Nardo

Ha studiato pianoforte e contrabbasso prima di dedicarsi al canto sotto la guida di Margaret Heyward, è una dei più richiesti solisti nel campo del repertorio barocco e classico e ad oggi un vero punto di riferimento di tecnica e stile nel barocco. Invitata varie volte al Teatro alla Scala citiamo il recente Stabat Mater di Pergolesi con la Filarmonica sotto la direzione di Ottavio Dantone e il prestigioso concerto di Natale condotto da Giovanni Antonini. È stata scelta dal grande direttore austriaco Nikolaus Harnoncourt per il concerto celebrativo dei 200 anni del Musikverein di Vienna con la versione di Mozart dell’Alexander’s Feast e nella stessa città poco dopo la Konzerthaus di Vienna ha celebrato i 20 anni del Resonanzen Festival con un recital “Roberta Invernizzi and friends!”. Ha cantato nei principali teatri italiani, europei e americani. La sua discografia comprende oltre 100 incisioni collaborando per le case discografiche Sony, Deutsche Grammophon, EMI/Virgin, Naïve, Opus 111, Symphonia, Glossa ottenendo numerosi premi come Diapason D’Or de l’année, e Choc du Monde de la Musique, godlberg 5 stars; Grammophone Awards e Deusche Schallplatten Preis. I suei recenti lavori discografici solistici “Vivaldi Album”, “Faustina Bordoni” e “La Bella più Bella” incisi per Glossa, sono stati ampiamente acclamati dalla critica internazionale. Il suo disco solista “Dolcissimo Sospiro” con l’Accademia Strumentale Italiana ha vinto il rinomato Midem Classical Awards. Il suo recente disco “Cantate italiane” di haendl vince ancora lo Stanley Prize per la miglior registrazione Handel dell’anno.

Di origini praghensi, sin dalla prima infanzia suona flauto, violino e pianoforte. Ha studiato tutti e tre gli strumenti a Rotterdam, Berlino e Basilea. Debutta come solista al flauto nel 2007 alla Philharmonie di Berlino, mentre come solista in tutti e tre gli strumenti nel 2017 a Firenze con l’Orchestra della Toscana. Come polistrumentista invece, dirige il proprio gruppo Ensemble Kavka, l’Orchestra della Toscana e l’Orquesta Ciudad di Granada. Al lavoro di musicista affianca quello di attrice/performer. Recentemente ha preso parte a “Alcinas Welt” andato in scena all’Händel-Festspiele di Karlsruhe e Halle; ha interpretato il ruolo di “Amor” nella produzione operistica “Calisto” al Theater Basel e alla Frankfurter Oper.

Progetti in evidenza

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per ricevere la newsletter di Fondazione Cariverona. Lasciando i tuoi dati rimarrai aggiornato sui nostri bandi, iniziative ed eventi !