Altre modalità di richiesta

La Fondazione opera principalmente attraverso la modalità del bando, ma offre a partire dal 2018, la possibilità agli enti e alle organizzazioni non profit dei propri territori di candidare, in determinati ambiti, progetti che non sono riconducibili a bandi aperti o di prossima pubblicazione ma che risultano in linea con gli indirizzi, le priorità e gli obiettivi espressi nel Documento di Programmazione Annuale.

  1. Controlla se sei in possesso dei requisiti necessari per ottenere un contributo dalla Fondazione indicati nel Regolamento dell’Attività Istituzionali.
  2. Accertati che non ci sia un bando aperto o di prossima pubblicazione che possa accogliere il tuo progetto
  3. Leggi il Documento di Programmazione Annuale per verificare se il tuo progetto è coerente con le finalità e le priorità di azione indicate dalla Fondazione
  4. All’avvio delle “sessioni erogative” sarà disponibile uno specifico regolamento con i dettagli delle procedure e i criteri di valutazione previsti per questa modalità di intervento

La Fondazione nel corso dell’anno organizza le sessioni erogative (dedicate a specifici ambiti o generiche) in cui è possibile presentare la propria proposta progettuale.

A conclusione di ciascuna sessione le istanze pervenute, superato il vaglio di regolarità formale, vengono sottoposte ad una valutazione comparata.

L’esito finale viene comunicato formalmente al Richiedente che, in caso di approvazione, avvierà la realizzazione e la successiva rendicontazione sulla base delle procedure stabilite e comunicate dalla Fondazione.

È possibile presentare una richiesta solo nel periodo di attivazione delle sessioni erogative con il calendario che verrà successivamente reso noto nel corso del 2018. Le richieste vanno presentate esclusivamente con modalità on-line accendendo all’area riservata ed utilizzando l’apposita modulistica (consulta la sezione come accedere ai contributi).

Le domande presentate con modalità e tempistiche diverse non verranno prese in considerazione.

 

Le sessioni erogative dell’anno 2018 non sono ancora attive. La tempistica verrà resa nota non appena disponibile.